Porta il tuo cuore
al traguardo
Fondazione Città della Speranza Onlus è nata alla fine del 1994 in ricordo di Massimo, un bambino scomparso a causa della leucemia, con l'obiettivo di raccogliere fondi per la lotta contro le malattie pediatriche (leucemia, linfomi, sarcomi e tumori solidi), in special modo quelle oncologiche e rare.
Da allora la Fondazione si è impegnata nella cura e nell'assistenza ai bambini e alle loro famiglie, ha sovvenzionato centinaia di progetti scientifici e in diverse città ha realizzato cliniche, reparti di pronto soccorso pediatrico e intere strutture ospedaliere specificamente dedicate alle patologie infantili.

Fondazione Città della Speranza Onlus: cosa facciamo

RICERCA PEDIATRICA

L'unica arma per sconfiggere le malattie pediatriche è la ricerca. Per questo, oltre a finanziare progetti vagliati dal proprio Comitato scientifico, la Fondazione ha creato l'Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, ente di eccellenza a livello internazionale che ospita 200 ricercatori e decine di gruppi di ricerca. Questi, tramite approcci multidisciplinari innovativi, operano in diverse aree tra cui mutazioni genetiche, generazione di mini-organi come modelli di malattia, rigenerazione dei tessuti danneggiati, immunoterapia dei tumori, infezioni, trapianti.

DIAGNOSTICA AVANZATA

Fondazione Città della Speranza investe molti fondi per la diagnostica avanzata dei tumori pediatrici. Anche in virtù di questo costante contributo, la Clinica di Oncoematologia Pediatrica dell'Azienda Ospedaliera – Università di Padova è diventata un centro di riferimento nazionale per la diagnosi di leucemie, linfomi e sarcomi, riconosciuto dall'Associazione Italiana di Emato-Oncologia Pediatrica (AIEOP). Il sostegno alla diagnostica avanzata oncoematologica permette di sviluppare la medicina di precisione e ottimizzare la cura dei pazienti pediatrici, riducendo la tossicità delle terapie e massimizzando le loro efficacia.

CURA DEI PICCOLI PAZIENTI

Consapevole che la malattia oncologica implica un duro percorso di cura, la Fondazione è al fianco del paziente e della sua famiglia per alleviare il più possibile le fatiche, fisiche e psicologiche, a partire dalle strutture di accoglienza. Nella Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova, la Fondazione offre una casa e un reparto di Day Hospital per i piccoli degenti e i loro familiari, con spazi accoglienti e attrezzature adeguate, oltre a un servizio di psico-oncologia per dare conforto ai bambini e i loro congiunti.

DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

La scienza è un valore per la società e dunque deve essere accessibile a tutti. Per questo motivo la Fondazione si impegna a organizzare o partecipare ad eventi che promuovono una comunicazione scientifica di qualità rivolta al grande pubblico. La divulgazione di Città della Speranza è finalizzata a trasmettere fiducia all’opinione pubblica e dando prova dell’efficacia della scienza nel salvare la vita a tanti piccoli malati.
Il 18 Febbraio 2024 corri solidale la Rovigo In Love e "Porta il tuo cuore al traguardo"! Sostieni la ricerca e cura del tumore al seno presso l'Istituto Oncologico Veneto.
Quest'anno alla Rovigo in Love ci saranno le ragazze del progetto "Run For Iov" di RYLA Onlus Run Your Life Again, una squadra formata da donne che hanno avuto il tumore al seno, dai medici e personale infermieristico dello Iov che le hanno curate. Un motivo di rinascita dopo il buio della malattia.
Non erano atlete. Dopo aver affrontato la "maratona" della malattia, partendo da zero hanno iniziato ad allenarsi e a macinare chilometri. Oggi passano da una sfida all'altra: hanno corso a Roma, Valencia, Londra, Parigi, Padova e si stanno allenando per correre ancora e portare il loro cuore a Rovigo!
In squadra siamo già più di 20, ma il numero cresce in fretta!
Siamo un gruppo composto da donne con alle spalle una storia di tumore al seno, medici e personale sanitario dell’Istituto Oncologico Veneto (IOV).
Siamo state una squadra contro la malattia ora siamo una squadra con le scarpe da corsa!

Perché "correre con noi" e sostenere il progetto di RYLA onlus?
Perché la mission che RYLA onlus porta avanti col progetto RUN FOR IOV, è stata per noi un motivo di rinascita dopo il buio della malattia e vogliamo che possa esserlo ancora per altre "compagne" ed ha consentito di dare un contributo concreto allo IOV, l’Istituto che tanto ha fatto per noi e continua a fare per tante pazienti come siamo state noi, ogni giorno.


Qual è la mission di RYLA Onlus con il suo progetto RUN for IOV?
  • La riabilitazione psicofisica delle pazienti di tumore al seno attraverso la corsa vissuta come squadra insieme a rappresentanti del personale medico e infermieristico dello IOV che le hanno curate con i quali dopo aver corso la maratona contro il cancro, allenarsi ed arrivare a correre una vera maratona.
    Pazienti e medici insieme!
  • La sensibilizzazione riguardo all'importanza della prevenzione per una patologia che è la principale causa di morte della popolazione femminile mondiale oggi;
  • La diffusione di un messaggio di speranza di coraggio per le pazienti di oggi, che faccia vedere una luce in fondo al tunnel della malattia a quelle donne che in quel tunnel sono ancora, dimostrando che dopo un tumore al seno, una volta concluse le terapie, si può riprendere a correre a pieno la propria vita;
  • La raccolta di fondi per la Breast Unit e la ricerca contro il tumore al seno dell’Istituto Oncologico Veneto
  • Abbiamo già donato allo IOV con la prima edizione del progetto 67.000 euro con i quali è stato assunto a contratto un nuovo ricercatore ed è stato implementato il servizio di psicooncologia della Breast Unit. Il 24 gennaio 2019 abbiamo donato altri 42.698 euro frutto della raccolta legata alle attività dell’edizione 2017-2018 del progetto e comprendenti le Maratone di Valencia e di Londra. Con l'ultima edizione del progetto che ci ha viste protagoniste tra le strade di Parigi, abbiamo raccolto 63.975 euro che abbiamo consegnato all'Istituto Oncologico Veneto lo scorso 28 ottobre, il cosiddetto "Mese Rosa" dedicato alla prevenzione dei tumori femminili. I fondi, raccolti grazie alla generosità di tutti coloro che hanno sostenuto il progetto, saranno destinati per la ricerca sul tumore al seno.
L'Associazione italiana Donatori di Midollo Osseo (ADMO) sarà presente per la sensibilizzazione circa la donazione di cellule staminali emopoietiche per i partecipanti all'edizione 2024 dell'evento "Rovigo in Love", che si terrà a Rovigo domenica 18 febbraio 2024.
In collaborazione con l'UOC di Medicina Trasfusionale, ADMO si attiva per svolgere, durante l'evento sportivo, i prelievi salivari ai giovani di età compresa fra i 18 e 35 anni, per la tipizzazione mediante la raccolta di un campione di saliva, che permetta l'inserimento dei dati genetici nel Registro dei Donatori, la banca dati nazionale, da cui viene ricercata la compatibilità genetica per la donazione effettiva; sabato 17 febbraio 2024 saremo presenti presso Piazza Vittorio Emanuele II con uno stand, condiviso con gli amici Avis, e sarà possibile procedere con la tipizzazione, per entrare nel Registro dei Donatori potenziali di Midollo osseo e mettersi a disposizione per la ricerca della compatibiltià genetica.
L'evento prevede, per ciascun donatore, la compilazione di un questionario che racchiude alcune domande generiche sullo stato di salute del candidato, un colloquio individuale con un medico e il successivo auto-prelievo di saliva con l'apposito kit fornito da ADMO.
La donazione di midollo osseo è fondamentale nella cura di moltissime malattie del sangue, tra cui le leucemie, risultando spesso l'unica speranza di vita per i pazienti che ne sono affetti. La donazione non è pericolosa per il donatore, ma la compatibilità con il ricevente è molto rara, infatti solamente 1 individuo ogni 100.000 presenta un tasso di compatibilità sufficiente. La tipizzazione serve proprio a questo, ad allargare il bacino di possibili donatori per aumentare le possibilità di trovare un "gemello" geneticamente compatibile.
Per segnalare l'interesse ad essere ricontattati, anche in previsione dell'evento di iscrizione al Registro, potete compilare il seguente modulo web https://forms.gle/akuKbT9miT9usS7o6: nella giornata di sensibilizzazione i volontari vi aiuteranno a comprendere al meglio tutte queste tematiche e vi racconteranno la loro esperienza.
Vi aspettiamo numerosi!
+39
Shopping cart is empty